Monterotondo

MONTEROTONDO (da R.Raffaelli)
Proseguendo a salire il Colle, volgendo un poco a ponente, alla distanza da Castelnuovo di chilometri 3,500, alla destra della Turrite, trovasi un piccolo villaggio denominato, dalla forma del luogo in cui giace, Monterotondo; il quale รจ formato da 15 caseggiati uniti, con 9 famiglie e 63 abitanti; e da 27 fabbricati rustici, sparsi per la campagna.
Trovasi a Monterotondo un’assai meschina e miserabile chiesa curata sotto il titolo dello Spirito Santo, soggetta alla Parrocchia di Castelnuovo.
Vi abita un Cappellano per comodo della popolazione, che, compresa quella delle case coloniche, ascende a sole 95 persone. Nel 1613 questo piccolo paese fu preso ed incendiato dai Lucchesi e successivamente ricostruito.